Protesta paterna

Riceviamo una nuova segnalazione dal G.G., giovane padre sempre attento ai pericoli per i pargoli.

Da questo punto di (s)vista Roma è una città che offre una ricca gamma di rischi per i bambini molto piccoli e costringe madri, padri, nonne e nonni a controllare i propri pupi come un capo squadra in ricognizione fra cecchini e campi minati.

Dato che si sente parlare sempre tanto dei sacrosanti diritti di ogni minoranza possibile, sarebbe il caso di garantirne qualcuno anche a questi giovanissimi esploratori che affrontano con baldanzoso coraggio la metropoli per affacciarsi sul mondo.

G.G. scrive:

pozza
Mega pozza d’aqua (anche quando non piove) si trova sempre al Pincio…Occorre guadarla (con carrozzina o a braccio) per andare verso l’uscita.

buco

La seconda è una buca che si trova sul pavimento a Piazza Augusto Imperatore, veramente pericolosa; pensa a un piede di un bimbo…  (oppure a un tacco di una scarpa femminile, oppure a un bastone o stampella di una persona anziana).

 

5 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...