La Pasqua di Roma


Risvegli. Dunque.

Finalmente un po’ di tempo per tirare le mie somme. Io che di matematica non ci ho mai capito granché. E di politica, oggi più che mai, anche meno.

Parto subito infatti col riconoscere senza giri di palle che io davvero non me lo aspettavo. Manco ci speravo. Anzi, basta vedere un paio di post fa, mi ero già rassegnato. E ce l’avevo poprio con il Polipo delle Libertà che nella mia lettura decadente lasciava in pasto Roma al Tardo Impero.

Perciò tocca che io ammetta pubblicamente, che lo psiconano mi ha fregato per 2 volte di fila. Non ci sono cazzi. Io prevedevo un sua vittoria risicata nella Nazione, e un conseguente inciucio con il bruco che ovviamente comportava la nostra testa romana. E mi sembrava tardi per la volata del buon perdente Alemanno. Anche perché qui la tesi della corsa solitaria di sVeltroni non valeva. Tra Totti, Ferrara e Liberazione ci mancava solo Falcao a benedire la santa (ri)Unione…

Ma quando ieri all’apertura delle prime sezioni ho visto il sorpasso iniziale, ho capito che stava accadendo l’incredibile. E solo ora mi sono ripreso dalla sbornia.

Non perderò tempo a spiegare che non ne faccio una questione di fede politica, ideologica o clientelare. Tanto chi ci vuole credere, appunto, ci crede.

Prendo solo i fatti. Ed essi dicono che i romani erano proprio stufi, o meglio, una gran parte di loro. Già perché quello che ancora voglio far capire a chi si ostina a scongiurare fantasmi di fasci e saluti romani (che poi come dice bene Albert1 fa solo rosicare che per certi idioti ignoranti come pietre ci dobbiamo proprio scordare di alcuni simboli di Roma che fu un po’ prima del ventennio) è che tanto per cambiare anche questi risultati spiegano come le parti si siano da tempo rovesciate, e ormai definitivamente.

Roma Nuovaimmagine presa da Il Messaggero Roma (cronaca di Roma)


Roma Rossa tiene al centvo stovico, mentre cede di schianto nelle periferie. Il più bell’articolo a riguardo l’ho letto su Il Messaggero, La caduta dell’Impero Romano di Sinistra.

Titolo perfetto. Emblematico (nei contenuti forse è perfino più sadico quello del corsera). E lo dico da privilegiato che vive nel cuore di Roma, e che litiga tutti i giorni con questi stronzi di usurpatori prepotenti, incivili, che si fottono i palazzi, le strade, le piazze, mentre si parano il culo di scorte, vanno alle feste, si credono intellettuali, si fanno i varchi privati per i loro passaggi blu, e intanto la città è in ginocchio, nel traffico, nel vandalismo, nell’insicurezza.. Già, perché Rutelli ha parlato dell’insicurezza come di un colpo di sfiga (più o meno orchestrato!?). Ma perché non si fa un giro col suo motorino (da solo) la notte nelle zone buie? Forse avrebbe scoperto che se c’è tanta insicurezza un motivo esiste. Non è un tiro a dadi riuscito male.

La gente è satura della sproporzione che esiste fra chi dovrebbe amministrarci e chi vive nella realtà quotidiana. Quante volte ho detto che a Roma si respira un clima che potrebbe ricordare quello della Parigi prima della Rivoluzione. Loro sembrano scoprirlo solo oggi, forse.

Hanno paura. La Bastiglia è andata. Versailles trema.

Chiesa, politica, alta borghesia, finanzieri, palazzinari, sindacati e tribuni della plebe (a parole e al ristorante). Tutti hanno provato a tenere in piedi il castello. Ma finalmente i cittadini si sono svegliati, e per tutti, anche per quelli come noi che avevano smesso di sperare, ora è una Pasqua.

Ripeto ancora che forse finiremmo dalla padella nella brace. Noi saremo certo i primi e più feroci a tenere il fiato sul collo alla nuova giunta. E forse sarà perfino peggio (penso all’asino di Orwell che prevedeva sempre più nero il futuro di ogni rivoluzione, ed io, da leopardiano convinto, di norma sono pessimista cosmico). Ma per la prima volta da quando vivo a Roma (e non mi venite a dire che abbiamo mai avuto un ribaltone del genere) qualcosa è cambiato.

Così ricorderemo, nel bene e nel male, la giornata di ieri, il 28 Aprile 2008, come:

La Pasqua di Roma. Proprio dopo il suo Natale.

Chiudo con la più bella poesia di Trilussa. Che ben fotografa la nostra pericolosa e romantica euforia…

Mentre, una notte, se n'annava a spasso,
la vecchia Tartaruga fece er passo
più lungo de la gamba e cascò giù
co' la casa vortata sottinsù.
Un Rospo je strillò: - Scema che sei!
Queste so' scappatelle
che costano la pelle... -
- Lo so - rispose lei -
ma, prima de morì, vedo le stelle. -

36 Comments

  1. ahò…ma lo sai che io pure ho pensato a carlo alberto salustri detto trilussa … ??

    volevo postare ‘sta poesiola…

    lo faccio qui da te…posso?

    Pappagallo ermetico

    Un Pappagallo recitava Dante:
    “Pape Satan, pape Satan aleppe…”.
    Ammalappena un critico lo seppe
    corse a sentillo e disse: – È impressionante!
    Oggiggiorno, chi esprime er su’ pensiero
    senza spiegasse bene, è un genio vero:
    un genio ch’è rimasto per modestia
    nascosto ner cervello d’una bestia.

    Se vôi l’ammirazzione de l’amichi
    nun faje capì mai quelo che dichi.

    ciao rondone.

    volovivace

    "Mi piace"

    Rispondi

  2. La perla finale con il grande Trilussa è stat a veramente una “botta”. Fantastico.

    Letto l’articolo, e devo dire che mi piace: sono un po’ amareggiata per la sconfitta della Sinistra, ma si sa che purtroppo in Italia la Sinistra è solo una brutta copia della Destra.

    “La Bastaglia è andata. Versailles trema.”

    Famo a rivoluzione? XD
    A mio avviso ci vorrebbe; e non solo per il Comune di Roma…
    magari lo scontento delle masse di giovani riuscirà a fare qualcosa…magari.

    Ma sono curiosa di vedere cosa combinerà Alemanno.

    "Mi piace"

    Rispondi

  3. sinceramente di fronte a quanto scritto, rimango veramente esterrefatto…

    quindi dunque a roma, chi vota a sinistra sono solo i ricconi del centro!? eppure rutelli ha preso il 47,7%, evidentemente metà della popolazione di roma vive tutta nel centro e io non me ne sono accorto…

    Eppure io voto a sinistra e abito in periferia, vicino Ostia, circondato da rumeni e cingalesi…eppure io quando leggo la cronaca del messaggero e leggo di crimini commessi nel mio quartiere sento sempre parlare di spaccio di droga da parte di bande di italiani, eppure la mia ragazza è stata scippata sotto casa da due balordi locali, eppure se leggo non solo i giornali nazionali, ma anche quelli esteri mi accorgo che roma è molto più sicura di tutte le altre metropoli europee…forse vivo nel paese dei balocchi e non me ne rendo conto…Ho 35 anni e da quando ho l’età per conservare i ricordi, non ho mai visto roma priva dei campi nomadi, anzi, uno ce l’avevo proprio sottocasa, non attrezzato, squallido e incubatrice di malattie…e all’epoca a roma non governava certo la sinistra, ma la dc…

    Ora arriva Alemanno, promette sicurezza, pistole ai vigili, sgomberi di clandestini e via dicendo…e tutti questi borgatari abboccano, perchè loro sì che sono onesti, senza macchia e brave persone..le stesse persone che hanno l’officina sottocasa mia e sono evasori totali, le stesse persone che ti vendono una casa che non potevano venderti truffandoti, le stesse persone che affittano a nero appartamenti proprio a quegli extracomunitari non in regola che vorrebbero cacciare, le stesse persone che a questi morti di fame fanno pagare affitti in periferia da 500€ al mese per una stanza da condividere con altri, le stesse persone che probabilmente erano lì a festeggiare la vittoria del nuovo ducetto coi loro saluti romani….eredi di quegli italiani che prima osannarono il duce, quello vero, e poi lo portarono in piazza cadavere, esposto al pubblico ludibrio…eh sì, questi italiani, questi romani onesti e lavoratori che si sono stufati di tanta illegalità e degrado…bravi, un appaluso, in fondo il famoso detto “italiani brava gente” trova un suo pardigma perfetto nel “romani brava gente”….

    ps: ah dimenticavo: mi fa piacere constatare che chi oggi esulta per la vittoria di alemanno, ieri si lamentava dei tassisti, del loro modo tutt’altro che legale di paralizzare la città, della loro occupazione abusiva del campidoglio…eppure erano tutti lì, anzi meglio c’era il loro bello striscione da sopra al quale il nuovo sindaco ha incitato la folla…io però ricordo che ai tempi della rivolta, an dichiarò che non c’erano loro dietro ai tassisti, dietro alla sommossa…sarà stata sicuramente una coincidenza!
    per chi non lo sapesse, i tassiti all’epoca si sono battuti contro il calmieramento delle tariffe da parte del comune e soprattutto contro l’allargamento del numero di licenze in circolazione..tutte iniziative volte a favorire il libero mercato, la concorrenza e di conseguenza l’abbassamento delle tariffe e l’aumento di taxi in circolazione, perchè, sempre per chi non lo sapesse, chi viene da fuori roma, oggi è costretto a fare file kilometriche a termini per prendere un taxi che non arriva mai e a pagare per la tratta roma – fiumicino, appena mezz’ora di macchina almeno 40€ se il tassitsa è onesto, ma il tassista è onesto! in fondo chi ha votato alemanno è onesto per definizione….

    ps2: sicuramente il fatto che uno dei due “angeli” custodi della studentessa africana abbia avuto parte attiva nella campagna elettorale di alemanno è senza dubbio solo un’altra coincidenza…

    "Mi piace"

    Rispondi

  4. RondoneR: grazie per esser passato.

    sei amareggiato per la sconfitta capitolina ma poi il titolo del post è Pasqua di Roma che io interpreto come rinnovamento/svolta positiva per Roma.

    voto a destra e sono di parte ma non penso che Alemanno si mangierà il consenso avuto facendo cappellate.

    un saluto
    Alex

    "Mi piace"

    Rispondi

  5. Rimango basito mi inchino….ma rispondo cosi’….

    CAINO

    Nun difenno Caino io, sor dottore,
    Ché lo so ppiù dde voi chi ffu Ccaino:
    Dico pe ddì che cquarche vvorta er vino
    Pò accecà l’omo e sbarattajje er core.

    "Mi piace"

    Rispondi

  6. @ Obscuritate
    sono commosso quando vedo nei giovanissimi un po’ di spirto guerriero.
    ci spero sempre.
    però almeno impariamo le basi. se anche col copia&incolla mi confondi le vocali, la Bastaglia la prendiamo solo d’inverno, col raffreddore, e il pigiamo sotto.. 😉

    @wormhole
    evidentemente non hai letto bene, oppure come avevo sottolineato, sei acciecato dalla Fede..
    Dove ho scritto che tutta la periferia ha votato a destra? piuttosto che tutto il Centro a sinistra?
    Ho solo fatto notare questo strano emblematico rovesciamento delle parti. Mi rendo conto che ti faccia incazzare (anche a me, non sai quanto) ma i numeri parlano chiaro.

    Poi.
    Riproponi l’errore della campagna elettorale rutelliana.
    L’insicurezza è un pretesto?
    Fai il resoconto della tua situazione e io ti potrei raccontare come stanno invece comodi e al calduccio i tuoi santi al centro.
    Ti rendi conto che é questo che ha fatto girare le scatole ai romani?

    Tu parli della DC (non mi venire a dire che era destra) ma tutto sommato quei fancazzisti almeno si vedevano meno. Forse si vergognavano un po’ mentre magnavano col forcone di nascosto. Questi invece ricordano i socialisti, magnano, vanno a mignotte (a trans che è più trendy) tagliano nastri, fanno brindisi e noi in mezzo al traffico, cor pepe ar culo dobbiamo pure dire “ma che bravi, che modello Roma, anzi te rivoto pure!!!”

    Sui taxi, nella blogosfera romana, io ero fra i pochi a capirne alcune ragioni. Soprattutto li ho difesi davanti al linciaggio mediatico tipico di questo gruppo di potere.
    La verità è che immettere altri taxi nel traffico romano non serve a un cazzo se non si chiude almeno il centro in maniera totale.

    sul tuo ultimo riferimento ti ripeto che è per questo genere di accuse che Rutelli ha perso. Solo pensare certe cose (e te lo dice un dietrologo coi fiocchi) significa che si è pronti a farle per vincere…

    "Mi piace"

    Rispondi

  7. @xunder (o Alex)

    è divertente che subito sotto uno che è convinto sia festeggiando coi ‘fascisti’ ci sia uno che mi vede triste con i ‘comunisti’…

    fa capire tante cose di oggi. e di Roma. e non solo 🙂

    avevi interpretato benissimo il titolo del post. e forse, purtroppo, anche la morale profetica…

    a presto

    @lalabel

    purtroppo ero sobrio quando sono andato alle urne…forse è per questo che ero impazzito… 😉

    "Mi piace"

    Rispondi

  8. 1) “Dove ho scritto che tutta la periferia ha votato a destra? piuttosto che tutto il Centro a sinistra?
    Ho solo fatto notare questo strano emblematico rovesciamento delle parti. Mi rendo conto che ti faccia incazzare (anche a me, non sai quanto) ma i numeri parlano chiaro.
    “…beh lo hai scritto proprio qui, come dici tu i numeri parlano chiaro….

    2) l’insicurezza è un pretesto: ci vogliono fatti, non pugnette! dov’è tutto questo aumento dei crimini!?!? se leggi i dati del viminale ti accorgi che i reati minori in italia e a roma, soprattutto, sono in calo, non in aumento e questo nonostante l’indulto! questi sono i fatti, tutto il resto chiacchiere…

    3) “Tu parli della DC (non mi venire a dire che era destra)”…vuoi forse sostenere che la DC perseguiva una politica comunista!?!?!?!?! a sto punto allora si può affermare di tutto…inoltre ripeto, io ho votato Rutelli, questo non significa che sia il mio vate, tutt’altro, ma puoi forse dirmi se prima di rutelli e Veltroni a Roma si muoveva qualcosa!? due linee metropolitane (la A e la B) in 50 anni di governo DC (un partito cattolico e conservatore, tutt’altro che di sinistra). Due linee della metro, una già in costruzione e l’altra in fase di avvio dei lavori, più una diramazione aggiuntiva delle linea B, un auditorium finalmente degno di questo nome, un festival della scienza che ha ospitato menti di valore internazionale portando quella cultura che a roma mancava da decenni…e non mi metto ad elencare di seguito le altre cose fatte nei quindici anni di Rutelli- Veltroni governo.

    4) i Taxi. fortuna che tu sei riuscito a capirne le ragioni, anzi se sei così gentile da farle capire anche a me te ne sarei grato. Il linciaggio mediatico ad opera di chi!? dei giornali di Berlusconi che li hanno fatti apparire come agnelli sacrificali, puri e innocenti!? Dei Tg!? dove Bersani veniva continuamente dipinto come un esaltato del liberismo sfrenato!? Io nel commento precedente ho detto quali erano le proposte del comune…tu non hai detto se le condividi oppure no…ti sarei grato se rispondessi su questo….

    5) chiudere il centro storico!? Ti sei mai chiesto perchè ciò non sia stato fatto finora!? Quelli che non vogliono la chiusura del centro storico alle auto sono soprattutto i commercianti della zona…che non mi sembrano affatto elettori di centro sinistra…tutt’altro!

    6) l’ultima volta che ho sentito sto discorso della dietrologia visionaria avevo davanti la faccia di Moggi, quella di Lippi, quella di Galliani e compagnia cantando…i fatti, e ripeto, i fatti, hanno dimostrato che di visionario non c’era un bel niente…eppoi mio caro quell’episodio mi ricorda tanto un modo di fare di un ex amico che ora è divenuto un grande amicone di alemmanno, il signor Storace, il committente degli hacker che hanno violato i pc del comune, quello delle firme false contro la lista della Mussolini…quello della bancarotta del Regione nel settore sanitario garzie al quale oggi tutti i lavoratori dipendenti del lazzio pagano un addizionale regionale stratosferica pe le sanzioni applicate dallo stato italiano alla nostra regione. Purtroppo anche qui, io parlo di fatti non di chiacchiere…

    sulla disonestà poi dei romani che prendono per il collo (economicamente) gli extracomunitari non in regola e poi ne pretendono la cacciata da te nessuna risposta….anche qui ti sarei grato se potessi rispondermi…

    in ultimo parli di fantasmi di fasci etc etc etc…con questo modo di vedere le cose abbiamo permesso per 50 anni che la costituzione venisse continuamente violata permettendo la presenza di partiti di stampo xenofobo e dichiaratamente fascista come la fiamma tricolore, l’msi, an e compagnia bella..se per te la costituzione è carta straccia….Inoltre a me quei bracci non sembravano appartenere a fantasmi, ma a gente in carne ed ossa….io ci vivo in periferia, non è che la conosco per sentito dire e ti garantisco che lì il razzismo, il qualunquismo, la disonestà, e la mentalità più becera prosperano alla grande…

    "Mi piace"

    Rispondi

  9. @wormhole

    lo vedi che ti lasci trascinare. ne fai una questione di appartenenza. mentre io per molte cose la penso come te senza per questo credere che siano posizioni di sinistra.

    1) i numeri sono una cosa, appunto. ci sono le maggioranze. la totalità è un’altra. O no?

    2) vedi sopra. ti contraddici. se i reati sono in calo non significa che sono pochi. O no? e poi scusa, ma se siamo al sicuro come mai abbiamo paura? solo dei fasci?
    tra l’altro non leggi bene. ti ho ripetuto che quello che fa male è la DIFFERENZA fra l’amministratore con la scorta e il comune cittadino. Non è un controsenso? Se non dobbiamo avere paura, perché ce l’hanno loro?
    Le chiacchiere fanno male lo so.

    3)La DC era talmente di destra che l’unico partito sempre fuori da tutti i giochi era guarda caso il MSI. La Chiesa per tua informazione era con Rutello (vedi Ferrara).
    Non ho mai scritto che prima lavoravano. Leggi invece di accusare.

    4)Io leggo anche altri giornali oltre a quelli di Berlusconi. prova anche tu. perfino su Epolis mi sono trovato una volta un riferimento ai tassisti dopo figurati l’episodio del tifoso ammazzato. non è linciaggio?
    sulle proposte del comune ti avevo risposto. non sono d’accordo se prima non si snellisce il traffico. prima di tutto chiudendo il centro. e non credo sia solo una scelta dei commercianti, che non credo siano tutti antiveltroni. affatto.
    poi via libera a tutte le liberizzazioni che vuoi. (con solo taxi e autobus a girare ci stanno pure loro)

    5)vedi sopra

    6)con tutto il disprezzo per la triade, non mi pare un buon paragone, uccidere e stuprare una donna non equivale proprio ad uno scudetto de carta.

    chiudo anche io sul controsenso di fare una legge inutile ed idiota come il reato di apologia di fascismo e poi trovarmi la mussolini che chiede un ministero. D’accordo. E’ grottesco.

    ma se per questo l’idea di avere un Presidente della Repubblica che nemmeno si pente più di tanto di aver benedetto primavere di Praga mi fa altrettanto pensare.

    che si debba sempre sollevare scudi per i saluti romani ma commuoverci per le bandiere rosse non mi è mai piaciuto un granché.

    "Mi piace"

    Rispondi

  10. Speriamo, ma la moglie di Alemanno se non sbaglio e’ dipendente Rai… cioe’ voglio dire, alla fine stessa estrazione rutelliana e veltroniana. Gente della casta al 100 %.
    Difficile aspettarsi qualcosa di buono da gente cosi’ paludata.

    "Mi piace"

    Rispondi

  11. Ho letto i commenti di alcuni “Compagni”.
    Sono contenta che queste persone continuino a parlare per stereotipi, bene .. anzi benissimo.
    Ed a loro, sull’onda della tua vena poetica, dedico questa poesia .. ancora di Trilussa.

    Laura (degradodiroma)

    Er compagno scompagno

    Un Gatto, che faceva er socialista
    solo a lo scopo d’arivà in un posto,
    se stava lavoranno un pollo arosto
    ne la cucina d’un capitalista.

    Quanno da un finestrino su per aria
    s’affacciò un antro Gatto: – Amico mio,
    pensa – je disse – che ce so’ pur’io
    ch’appartengo a la classe proletaria!

    Io che conosco bene l’idee tue
    so’ certo che quer pollo che te magni,
    se vengo giù, sarà diviso in due:
    mezzo a te, mezzo a me… Semo compagni!

    – No, no: – rispose er Gatto senza core
    io nun divido gnente co’ nessuno:
    fo er socialista quanno sto a diggiuno,
    ma quanno magno so’ conservatore!

    "Mi piace"

    Rispondi

  12. mi lascio trascinare!? io invece di parole ti ho portato dei fatti, a sto punto ti riporto sotto uno stralcio dell’articolo del messaggero di oggi, forse in questo modo riuscirai a comprendere che un conto è la realtà, un conto è la percezione dei cittadini. La differenza sostanziale tra le due, è che la prima non è alterabile, mentre la seconda si presta a molti tipi di manipolazione in primis quella mediatica: non a caso, i tg e i giornali in questi anni hanno dato grandissimo risalto a fatti di cronaca nera che in realtà sono sempre accaduti (se non ci credi vai a leggerti l’intero articolo comprensivo di tabelle sui dati del ministero dell’interno http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=23366&sez=HOME_INITALIA). Non bastassero i giornali e i tg, si sono aggiunti senza pudore sia Vespa che Mentana con i loro plastici, i loro processi in diretta, i loro opinionisti esperti di tuttologia…L’italiano medio, come risulta dai dati Istat legge difficilmente un solo libro all’anno e sono solo 3.000.000 gli italiani che leggono quotidiani. Di fronte a questa REALTA’ converrai anche tu che la televisione gioca un ruolo centrale. La televisione italiana è dominata abusivamente da Mr Berlusconi (anche qui sempre per attenersi alla realtà c’è tanto di sentenza della commissione europea sull’illegalità delle reti mediaset, in particolare retequattro che opera su frequenze che invece erano state destinate ad altra emittente di cui nè sui giornali nè nei notiziari si parla!). Non a caso, il partito che alle politiche ha battuto di più sul fronte sicurezza è anche quello che ha preso più voti rispetto alle precedenti elezioni, ovviamente parliamo della lega. Ora hai tutti i dati che ti servono per fare un semplice due più due: I media creano un clima di paura e terrore (mentre la realtà dice altro), i politici più scaltri e ipocritamente sensibili al problema cavalcano l’onda, il romano medio beato mette una croce sul nome di alemanno et voilà il gioco è fatto! Inoltre, tornando alla DC, forse ti sfugge il fatto che destra non significa fascismo…nei paesi occidentali a democrazia avanzata la destra esiste eccome, ma non è affatto simile alla destra berlusconiana di oggi quanto è invece simile alla DC di allora (non a caso, e ti riporto sempre alla realtà, la democrazia cristiana è stata sempre finanziata dai governi americani rinomatamente di destra, sia democratici che repubblicani, in America la sinistra non è mai stata nel congresso).
    Epolis, non sapevo che anche i giornalini distribuiti nella metro o nei bar fossero equiparabili ai quotidiani nazionali, da quel che vedo leggendoli in metro, mi sembrano piuttosto fogli di carta dove le notizie vengono riportate solo parzialmente e in formato ansa e dove la maggior parte del risalto viene concesso a fatti di gossip e notizie divertenti dal mondo…io ovviamente mi riferivo alle grandi testate che sono poi quelle che vengono lette maggiormante dall’esiguo numero di lettori italiani:Il Giornale, Libero, Corriere della sera, Repubblica, La Stampa etc etc…
    Nell’ultimo punto poi, hai fatto un uso strumentale del mio paragone, ovviamente ciò che era importante nel paragone non è l’equazione stupro=moggiopoli, ma piuttosto il segnalare che è meglio diffidare finchè non si è certi che abboccare alla prima stronzata che passa…

    “Roma in cifre Quanto a Roma, tra il ’06 e il ’07 il numero dei delitti è rimasto stabile, con un incremento di “soli” 87 (dai 272.866 del ’06 si è passati ai 272.953 del ’07); negli ultimi 6 mesi dell’anno scorso c’è stato invece un netto calo rispetto ai sei mesi precedenti e si è passati da un totale di 146.615 delitti a 126.338; appunto 20.277 in meno. La capitale ha fatto segnare un aumento del numero degli omicidi tra il 2006 e il 2007 (da 38 a 40), delle violenze sessuali (erano 296, sono state 320) e delle rapine (5.020 contro 4.454), anche se in tutti e tre i casi i numeri calano nel confronto tra il primo e il secondo semestre del 2007 (rispettivamente 4 omicidi, 12 violenze sessuali e 286 rapine in meno). “

    "Mi piace"

    Rispondi

  13. @anonimo
    speriamo di no, certo il rischio è quello
    @laura
    hai visto come rosica il gradasso?
    la poesia è splendida
    @
    worm
    io scrivo ma tu non leggi.
    a ridaje co’ sti “fatti”. Lo vuoi capire (e mi pare che anche tu ci provi a fare le analisi, altrimenti se avessi ragione hegeliana coi fatti, ci sarebbe Berlusconi da 20 anni, invece capita che pure lui abbia perso, e per fortuna) che conta la contestualizzazione? come mai i media non hanno funzionato quando vinceva Prodi?

    eviti ogni volta la mia precisazione ennesima sulla differenza sociale. ed è inutile che te la prendi con epolis (giornaletto ben fatto tra l’altro) perché non a caso io ti ho linkato nel post articoli dei nazionali che dicono sostanzialmente quello che dico io.

    poi guarda, tagliamo la testa al toro, ce provo: se avessero invertito i candidati fra comune e provincia, a quest’ora avevi il tuo zingaretto sindaco.

    sul paragone ribadisco che non è la “prima stronzata che passa” una donna quasi ammazzata e poi stuprata. fai un po’ te.

    comunque tu dormi sicuro. delitti in calo.

    alla fine perché te rode tanto?

    "Mi piace"

    Rispondi

  14. su una cosa concordo, zingaretti al posto di rutelli sarebbe stato meglio, ma non avrebbe certo vinto a Roma…
    quello che mi rode vedi, è la generalizzazione, l’appiattimento (tra l’altro ben esemplificato nella poesia riportata dalla evidentemente “camerata” precedente), il “alla fine so tutti uguali”…questo non mi piace, ma non perchè debba difendere qualcuno, semplicemente perchè questo è quello che ci rende miopi e assoggettabili…quello che mi rode è che questa città segnata dai bombardamenti, dagli attentati, dalle rappresaglie e dai conseguenti eccidi non ha imparato nulla dalla storia..continuerà sempre ad affidarsi, in periodi di crisi economica, politica e sociale al primo che imbraccia il bastone e che dice roma ai romani! E’ un dispiacere sentito e profondo…inevitabile incazzarsi

    ovviamente il generalizzare non era riferito tanto al tuo post quanto a certi commenti…

    "Mi piace"

    Rispondi

  15. @worm
    non che tu non ecceda in generalizzioni a volte…

    definire “camerata” una che vota alemanno e che cita trilussa come lo definisci?

    tu sei forse “comunista” perché non voti alemanno?

    "Mi piace"

    Rispondi

  16. Non prendere le parti di chi ti commenta dandoti ragione.
    La “camerata” aveva definito “compagno” (ironicamente? se sì allora anche il “camerata” lo puoi leggere come ti pare) chi commentava sopra.

    Per il resto, manco a dirlo sono daccordo con wormholeseeker

    "Mi piace"

    Rispondi

  17. riflessione sulla mobilita’ di Roma e l’inquinamento:
    nessun sindaco di destra e nessun sindaco di sinistra risolvera’ lo smog.. il traffico e l’invivibilita’ che ne deriva per Roma, altro che sicurezza!!!!
    e’ evidente che finche’ a Roma ci saranno 2 milioni di vetture nessuna amministrazione puo’ fare piste ciclabili, corsie preferenziali, aree pedonali, domeniche ecologiche, circolazioni a targhe alterne senza mettersi contro i Romani macchina dipendenti !!!!!!!!.
    (questo e’ il motivo per il quale rutelli e veltroni hanno fatto poco e questo sara’ il motivo per il quale alemanno non fara’ nulla)
    mettiamoci l’anima in pace..non ci rimane che tifare per l’aumento della benzina (anche se consapevoli delle conseguenze)…questo gia’ oggi sta dando i suoi frutti..la gente sta cominciando a prendere la macchina solamente per necessita’…solo questo rendera’ Roma piu’ vivibile e a misura di cittadino, e solamente questo portera’ le istituzioni verso una seria mobilita’ alternativa all’uso dell’automobile.

    "Mi piace"

    Rispondi

  18. @ sigurRos
    quando hai ragione, ce l’hai!

    Ritiro la difesa!

    E’ che non avevo letto quel “compagno” riferito a Wormholeseeker.

    Proprio perché lo ritenevo ironico e riferito a certi nostri colleghi blogger romani che fanno i super partes… (è una lunga storia)

    Per altro alla cara Laura rinfaccio spesso questa sua appartenenza ideologica.

    Mi è testimone il suo blog.

    Per il resto, manco a pensarci che non fossi d’accordo con il buon Wo.

    Viva la democrazia! 🙂

    "Mi piace"

    Rispondi

  19. @ canf
    sono talmente d’accordo con te sulla questione che stavo già preparando una bella letterina (ne riceverà poche figurati) al neo sindaco.

    che abbia il coraggio di combattere il traffico. a cominciare dalla chiusura reale del centro storico.

    se sono rose, alemanno… male che vada invece, malemannaro…

    "Mi piace"

    Rispondi

  20. Forse prima di trarre conclusioni affrettate, dovresti informarti un po’ meglio e soprattutto non attraverso “Il Messaggero” che è il quotidiano che ha condotto la campagna più aspra e meno obiettiva su Roma, guarda caso, proprio dal momento in cui il suo proprietario non è stato premiato dal Piano Regolatore.
    L’unico Municipio a carattere popolare passato a destra, è il XIII, ovvero Ostia e annessi. Un municipio che non fa testo, zona ormai abitata al 90% da stranieri. Zona in buona parte ad alta delinquenza visibile, non da oggi, da 30 anni.

    "Mi piace"

    Rispondi

  21. @ dylanthomas
    forse dovresti farlo anche tu.
    per la cronaca il giorno dopo il Corriere della Sera ne dava perfino di più de Il Messaggero a destra.

    Comunque tieni, fatte du’ conti con Repubblica

    evidentemente per te Boccea, Montespaccato, Prima Porta, Eur, Spinaceto, Montesacro, Talenti, Primavalle, Torre Angela… sono tutti posti per fighetti figli di papà…

    questione di punti di vista, che stupido, io qui al Centro sto con il popolino…

    "Mi piace"

    Rispondi

  22. senza contare, caro DT, che tu fraintendi la mappa che ho riportato:

    anche Il Messaggero riportava municipio per municipio i risultati con la mappa.

    Ma quella che io ho riportato è quella riferita ESCLUSIVAMENTE AL VOTO DEL BALLOTTAGGIO DEL SINDACO

    Non dei ballottaggi per definire i Presidenti dei Municipi.

    Ma poi continuate così. Continuate a credere di aver capito le periferie…

    "Mi piace"

    Rispondi

  23. Aggressione squadrista in grande stile ieri sera a Roma, nel quartiere Talenti. Due dirigenti del Pd, accompagnati da alcune ragazze e da giovanissimi militanti, stavano attaccando manifesti elettorali per il ballottaggio quando sono stati accerchiati da otto teste rasate, balzate fuori da due auto.
    I fascisti erano armati di mazze di legno e indossavano la felpa di Gianni Alemanno.
    Minacciando di spaccare la testa a tutti hanno costretto a gettare colla e manifesti del centrosinistra, strappando quelli già attaccati nella zona. «Qui nel quartiere Talenti c’è una dittatura fascista e comandano Bonelli e Alemanno, sui nostri muri quel frocio di Cardente non ce lo vogliamo», hanno urlato i fascisti. La felpa che indossavano e l’esplicito riferimento al Popolo delle Libertà rende ancora più grave l’aggressione. «I sostenitori di Alemanno, Fini, Storace, e tutti gli altri ex missini – ha dichiarato Esterino Montino, vicepresidente della giunta regionale del Lazio – fanno della minaccia, dell’aggressione e della violenza il metodo dell’azione politica».

    stanno risolvendo il problema della sicurezza mmh.

    "Mi piace"

    Rispondi

  24. @ sigur

    certo che con la felpa di alemanno erano proprio dei suoi… chi gliela aveva regalata altrimenti?

    sono stati abili a togliersela quando facevano gli stupri elettorali…

    a parte le battute macabre, sigur, davvero, se fosse per me li manderei ai lavori forzati quei bastardi.

    non so come farvelo capire. io ho litigato con un gruppo di teste di cazzo rasate allo stadio e da quel giorno ho cambiato posto (veramente anche frequenza, per motivi anche economici e di conflitto con la società).
    in caserma ho fatto il “nonno” solo con i “nonni”.
    quella cultura idiota del fascista (che nemmeno sa cosa significhi, tanto è vero che in non pochi si definivano “nazicomunisti”) la detesto.

    ma non si può ridurre la vicenda elettorale a la logica del ’68.

    è patetico.

    "Mi piace"

    Rispondi

  25. a proposito, ma quali manifesti attaccavano ieri? e per quale ballottaggio? quello fra 5 anni?

    si muovono in anticipo stavolta. non vogliono fallire.

    ale

    "Mi piace"

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...