Francesco Skywalker

starderby


Usate la Forza… Roma!

er derby

Collage di Picnik

Gnam!!!

Tu B

pd658391

Non succede, ma se Succede…

Non Succede ma Se SuccedeAnsia e Amore

Cliccate su Ansia per entrare a far parte del popolo degli insonni
su Amore per godere di un eterno meraviglioso momento storico

Vota Toni Vota Toni Vota Toni

3

The House of Riise Sun

ALESUND

Grazie John Arne da Ålesund

Il Silenzio dei Deficienti

Roma Kaputt Calcio

Mi rendo conto che spesso mi sveglio solo* quando c’è una croce (giallo-)rossa su cui sparare spietatamente, ma dopo la prima reazione, le diverse illusioni, quindi le previste delusioni, nemmeno nella rassegnazione si trova un giaciglio per superare l’insonnia del tifoso disperato.

Quando poi passo, anzi quando mi fermo a Piazza San Bernardo (nell’odioso e inutile girotondo idiota ad imbuto della morte del traffico), ogni volta faccio l’errore di alzare gli occhi al cielo e invece di scoprire nuvole consolatorie sopra il fontanone del Mosè, mi becco il gigantesco manifesto minaccioso dei soliti grandi fratelli dell’italico mercatino pallonaro. Si tratta di Mediaset Premium, che in una tragicomica strategia oscena di markettaing, sentenzia fra giochi grafici di retorica gladiatorica:

Roma Caput Calcio.

DSC02629
Bè, considerando l’aria che tira da un po’ di tempo in città, direi che sa proprio di presa per il culo, oltre a menare sfiga, magari dando appena un’occhiata alle ultime figure di merda capitali..

DSC02626
A parte la barzelletta mediatica di promuovere due squadrette che se la giocheranno, se gli va bene, nel calcio dei pezzenti fra debiti spalmabili e stadi fantasma, a me sembra che l’intero movimento italiota del calcio ormai sia ben poco sponsorizzabile.

Per quanto ci riguarda, poi, è passato quasi un anno da quel tetro momento di coma profondo, eppure, dopo una stagione con qualche carpe diem da ricordare, siamo di nuovo sotto terra. E non sarà un (tragicamente credibile) nuovo giro di valzer sulla panca a salvare il relitto affondato. Né lo saranno le polemiche tattiche e arbitrali da bar o da dirigenza societaria (che a pensarci bene, qui da un po’ di tempo, ormai è lo stesso), né San Pupone Totti e i suoi leciti capricci.

Figuriamoci, quindi, cari ricattatori catodici, se dovremo esserlo propiro noi, i tifosi terminali. Quelli che ancora ci caschiamo a fasse er decodere per vedere sto schifo? Ma davvero ci avete preso per tossico dipendenti all’ultimo stadio (nemmeno a Boccea, ma manco de cartone!)? Datemi retta, cambiate il cartellone, fate figura migliore, anzi la facciamo tutti.

RomaKaputtCalcio

*[In effetti è anche una mossa da "ultima spiaggia per parole famose", per chi conosce gli esoterici meandri della scaramanzia…]

[Aggiornamento domenicale: ecco una bella rivincita…allora il post è servito… Daje!]

Arrivederci Mister Progetto!

luciano-spalletti-roma

Non mi aveva mai convinto del tutto. Eppure mi mancherà. Del resto io ce capisco poco. Capisco solo che c’è qualcuno/a che continua a risparmiarci un po’.

Complimenti Mister, anche per quest’ultima lezione di stile. Buona fortuna e arrivederci. Non si sa mai…

Orgoglio ed ingiustizia


Ho poco tempo. Sono in viaggio, quasi in fuga. Questa volta posso prendermela solo con gli dei maligni del pallone e alla loro crudeltà immorale… Per il resto c’è solo fierezza, rabbia e convinzione. E’ il nostro destino, ma alla fine ne avremo ragione. Forza e Onore.