Via Sallustiana 2012 – Unfuckingbelieveable!

Via Sallustiana 2012

 

 

Open Letter to Ambassador David Thorne


Ritorno a casa con…un ambasciatore nuovo di zecca!

Già, dopo il mio lungo e splendidamente faticoso giretto per States e dintorni… rientro senza sonno  (o comunque ben rovesciato e fritto) nella mia Eterna Città, e chi mi trovo? Il nuovo uomo a via Veneto, piazzato da Obama! Non posso che scrivergli subito…Dunque:

Dear Ambasciator,

Above all , I’d like to greet you with a Welcome to Rome, even though you lived here already in the past years.

As you can clearly see, the city has changed a lot (honestly I couldn’t say wether in better conditions or not).

I assume that you are really engaged in solving difficult problems and many new responsabilities. For all this I wish you the best and therefore to enjoy you’re staying in Rome, the eternal city.

On this occasion, and I’m strongly hoping to be heard this time, I’d like to ask you to be eager with our citizens who are going to surround your embassy daily. Could you please let the barriers (TRANSENNE) around the embassy building be removed from Via Veneto. From via Lucullo and via Sallustiana. I beg you, you’ll show a great sign of being opened towards the beauty of Rome and a good respect for the road network.

Thank you. Yours sincerly…

Roman Rondon

Little Victory!

E’ una piccola vittoria. Per ora. Ma fa ben sperare!

Palestro liberata

Meraviglie della tecnologia (e rovesci della medaglia)

A volte non ci sono parole. Solo immagini, come diceva (ops mostrava) il grande Kubrick.

E’ il caso dell’ultima affascinante diavoleria di quei santi demoni di Google. La Roma Imperiale che rivive virtualmente (e non c’è bisogno di rivedere il Gladiatore o fare una passeggiata nell’orripilante Washington per intuire quanto gli yankees sbavino per quella antica, unica, irraggiungibile gloria). Si tratta, come ci fanno sapere, della più imponente simulazione architettonico-urbanistica in 3D di edifici storici che sia mai stata resa disponibile a chiunque nel mondo. Ancora un po’ freddina forse, ma lascia intendere le potenzialità e la Libertà* di questi magici strumenti (oltre alla maniacale dedizione ai progetti di questi signori, che me li fanno accostare, a volte, ai monaci amanuensi del passato, mentre noi annaspiamo nel medioevo quotidiano).

Certo oggi non si fa a tempo ad impratichirsi con uno di questi  super gadgets (dal sapore anche un po’ del soma…per la verità) che subito te ne sfornano un altro ancora più suadente. Io, per esempio, ero rimasto all’ultimo giochino per rispolverare la mia vena veramente latina di "gutta cavat lapidem" e, sullo spunto di un recente commento nell’ultimo post, fare appello al coraggio del nuovo applauditissimo Presidente americano per rimuovere ambasciatore e transenne (bastano anche solo le seconde) da dove sappiamo

http://maps.google.it/maps/sv?cbp=1,284.2985228717773,,0,1.4793699110029497&cbll=41.906668,12.492932&v=1&panoid=sNA-8RqeIXg4rvMwakE6Yg&gl=&hl=it
Visualizzazione ingrandita della mappa

E già nel mentre il mitico Bisco mi aveva fatto scoprire ben più azzardati utilizzi con la vista su strada

http://maps.google.co.uk/maps/sv?cbp=1,326.45600263224384,,1,0&cbll=41.983317,12.508162&v=1&panoid=QgTo6Js_PViq59ZrQ3NHGQ&gl=&hl=
Visualizzazione ingrandita della mappa

In che mondo si vive, forza, non parlatemi di noia almeno…

* Considerando come da noi ancora cerchino in maniera subdola d’imbavagliare la Rete e la Blogosfera, o come lucrino sulla libera connessione, direi che certi esempi  restino bandiere della "Land of the Free"…

Kisses from Rome


l’Amore ai tempi delle transenne…

kisses from Rome

Roma, Via Sallustiana.

Gattopardi d'America


Non mi rassegno, perché appunto, sono un romantico.

Mi piacciono le cause perse. Il fatto poi, è che a volte uno s’illude perché si accorge che proprio dall’alto arriva l’esempio che sperava. Dopo il praticello di Via Veneto, avevano cominciato a rimettere in ordine il marciapiede di Via Boncompagni, alberi compresi. Diamine, mi ero proprio convinto che anche questo lato, così in vetrina dolcevitosa, fosse finalmente liberato (Via Lucullo e Via Sallustiana resteranno a lungo "strisce di Gaza"…).

Ma i lavori sono praticamente terminati. E loro sono ancora lì. Le stesse identiche. Manco nuove. Ed i pedoni continuano a rischiare la pelle lungo la strada..

tran-amtran-am (1)
Ma allora davvero
everything must change so that everything can stay the same”*..?

Visto che ci danno sempre le lezioni, la prossima volta che Al Gore passa a Roma, sarà il caso che qualche blogger vip glielo faccia notare.

* a chi mi ricorda che quelli sono britannici ricordo che la loro filosofia pratica è sovrapponibile con quella dei cugini yankees.

Tengo Famiglia


Di norma non esco mai dai miei confini romani, ma questa è notizia è davvero tragicomica, e del resto la Farnesina è a Roma (e si occupa anche dei rapporti con le mie adorate ambasciate..). O l’hanno spostata? Magaraaaa…

Dunque, mentre tutti litigano sui rapporti più o meno loschi con alcune famiglie (ricordo che io in classe avevo un simpatico figlio di pregiudicato mafioso, che per altro spesso mi catechizzava su come certe famiglie di politici fossero infrequentabili..! ..Per fortuna non faccio il politico 🙂 ci sono passaggi di poltrone che fanno capire quanto i nostri parapiglia ideologici facciano ridere i polli.

Sapete, fra l’esercito di sottosegretari, che si prende il posto che era di Bobo Craxi alla Farnesina?

La sorella Stefania! Per la serie TUTTI CRAXI PER GLI ESTERI!

Meglio ancora di A LETTA CON IL NEMICO ma non al livello dei MORATTI DI GOMMA. E poi c’era chi s’indignava del Veltrusconi..

Anzi io lancio un nuovo gioco, magari da proporre a Striscia che è costante nel perseguitare i maghi cialtroni e falsi dentisti*, un po’ meno con i prepotenti, o a quei ladri di Panorama (che mi rubarono separati alla nascita) o al solito Grillo (che già lo fece con il nepotismo pubblico):

PARENTI BIPARTISAN


(Male che va uno porta la pagnotta a casa)

parenti bipartisan

Viva l’Italia! Viva la Repubblica fondata sulla famiglia!

* mi ricordano Totò Vigile. Ma nessuno osserva se magari sono bravi?

Peggio di così..?

Una lasagna elettorale emblematica, un autoblu che ci taglierà la strada,
 le transenne di sempre di Via Sallustiana…

Piove sul bagnato
..Potrebbe sempre piovere..

Loro sono Leggenda…

A vederli così, che passeggiano a braccetto soavi e ad ascoltarli poi…

Ambasciator non porta pena..(..ma un mucchio di transenne!)

Prima di vedere con voi i soliti pacchi di natale di questi ultimi giorni, volevo appunto buttar giù l’altro post. Fra i regali più richiesti, al Babbo più capitalista che ci sia, sono quasi commosso per quello eseguito a Via Veneto davanti all’Ambasciata yankee: Finalmente hanno cominciato (?) a togliere le transenne!!!

erbettamericà

Ebbene. Dear Santa Close(d), ok, figo. Anche il pratino mangia-marciapiede mi piace. Fa così Casa Bianca… E poi è sempre meglio di com’era..

americans

Però. Leggi bene la lettera. Ho detto "cominciato" perchè voglio sperare che il nuovo anno porti, anzi si porti via il resto della gabbia…Quella che circonda ancora tutto l’isolato,

scendendo per Via Bissolati..

viabissolatviabissolati

..salendo per Via Boncompagni

boncompagni (2)boncompagni (1)boncompagni

..Costeggiando per Via Lucullo…

americà (1)

Ma soprattutto invadendo metà strada per tutta Via Sallustiana!!!

americà americà (2)

E prima era un metro indietro…

Immag049 

A sto punto prendessero tutta la strada!

Tu mi dirai. Ma non è colpa mia, cioè nostra, quindi loro. E’ colpa del terrorismo…(chissà perché nel resto d’Europa non se vedono tante..).

Infatti anche gli educatissimi e monarchici inglesi, sempre esempio di eleganza e decoro nella loro isolotta (di per sé povera di monumenti di gran valore), dalle telefoniche cabine ai cabs, dalla underground alla segnaletica urbana, qui si sono adeguati alla transenna selvaggia e a via Palestro, dopo aver estirpato una fontanella (tanto care a noi ciclisti) oltre ai pedoni, hanno spinto per strada pure i pendolari della fermata ATAC..

ukuk (1)uk (2)

E perfino i francesi (che per dir la verità, hanno da tempo ri-liberato l’Ambasciata autentica, lo splendido Palazzo Farnese, dopo le ansie da effetto Mururoa) su Via Piave, per Villa Bonaparte (Ambasciata presso la Santa Sede… E già perché tutti si dimenticano che noi ospitiamo doppio grazie al Vaticano)  si sono fottuti un po’ di strada…

bonaparte

(ps. notate la consueta autoblu sulla corsia preferenziale, con utilissimi fendinebbia laser… ovviamente fotografata per caso!)

bonaparte (1)

Addirittura i Giapponesi. Tanto precisi e cortesi. Quelli che prendono il geometra per apparecchiare… Ecco che ci combinano in Via Quintino Sella…

jappy

Con tanto di cartello imperialista sposta PEDONI SU LATO OPPOSTO..!

jappy (1)

Che poi tutto questo impedire o rendere difficile il passaggio persino pedonale, sapete cosa comporta? L’assenza giustificata della già rarissima presenza di manutenzione comunale delle strade. Così i marciapiedi si sfasciano e diventano terra di nessuno…

americà (3)americà (4)

Questi tra l’altro di Via Sallustiana sono percorribili (a volte). Non immaginate lo stato degli altri…

Ora.

Capisco tutto. Davvero. La paura, le relazioni internazionali, i parcheggi alla romana ecc. ecc. Però. Prima di tutto, porca miseria, ci sarà qualcuno fra questi genialoidi della sicurezza che avrà studiato un minimo di balistica militare. Non c’è bisogno di essere Annibale per capire che sono molto più pericoloso (come pedone!) sul marciapiede opposto che sotto il muro.

Poi. Impedire il parcheggio va bene. Ma, Santa Klaus!, proviamo a farlo con un po’ di decenza.

Vi faccio solo l’esempio della BNL che avete lì davanti.

peresempioperesempio (1) peresempio (2)saranno freddi sti cosi, ma almeno sono funzionali e civili. E fanno pure paura…

Altrimenti andate sul classico.

Senza badare a spese nelle dimensioni che a Roma va di moda il tagliacolonnine…

esempio2