Via Nazionale sempre al capezzale


Dopo tante polemiche e speranze… Ce la faremo mai a riaverla?

19062009(001)19062009(003)19062009(002)

Transenne Cadenti

Ops…Ma io non c’entro niente eh..! Magari, però, se quelle (fra le poche) che hanno un senso si mettono con un minimo di criterio…

Valico 4 Novembre

Tanto per restare in tema, stamattina passavo per Via Quattro Novembre, altra arteria vitale della soffocante viabilità nel centro di Roma.

quattronovembrequattronovembre (1)quattronovembre (2)

Salendo verso Via Nazionale, rigorosamente a piedi, ho potuto constatare che se non si sbrigano ad asfaltare anche e soprattutto (sta ri-crollando a pezzi!) questo serpentone (tanto bello, quanto rumoroso, oltre che in totale abbandono, vedere i marciapiedi), forse presto gli dovremo togliere 2 giorni dal nome. E chiamarlo Via Due Novembre

quattronovembre (3)

Credo che nessun romano finga di non sapere di cosa parlo. Il secondo curvone, fatto in discesa (magari come oggi, con la pioggerellina a cicagna) con quelli che pretendono sempre di girare per Via della Pillotta (quando spostiamo il semaforo?) comporta una serissima padronanza del mezzo.

quattronovembre (6)quattronovembre (14)quattronovembre (9)

E se si è sulle due ruote, solo tanta Fede.

quattronovembre (12)

Ma i piloti romani sembrano sempre più dei kamikaze, quelli veri, giapponesi. Quelli del Vento Divino.

quattronovembre (10)quattronovembre (11)

E come cantava il grande Guzzanti Venditti:

..quello che nun hanno asfaltato, cor brecciolino,
non sai che voli che fai cor motorinooooo,
sur brecciolinoooooo..

Via Irrazionale

Credetemi, io sono l’ultimo samurai de Roma. Potrei farmi incatenare al Colosseo per difendere la bellezza pigra di questa Città. Ed essendo un ruskiniano convinto, spesso mi trovo a litigare per difendere la nobilà dei ruderi e del Tempo contro l’invasione di luci, vetrine, lampioni, restauri e riqualificazioni ‘trendy’.

Ma la storia di Via Nazionale è veramente assurda.

Io amo i sampietrini (o sanpietrini, o li serci lucidi di noi serciaroli romantici). Ci scrivo le poesie. Ho il link qui di un sito delizioso. Eppure questa battaglia per difenderli su Via Nazionale mi pare quasi sadica.

Difenderli? I sampietrini sono i martiri di Via Nazionale! Fanno pena (quasi come gli alberelli, ma questo è un altro post), almeno quanto noi quando proviamo ad affrontarli nel cross sulle dune sconnesse di ciò che ne resta, fra buche, toppe, asfalti e cerottoni.

Pronti? Allacciare le cinture. Via col Cross National Trophy:

 (il video è corto per i soliti limiti splinderiani)